martedì 10 luglio 2012

Quattro Quarti: la torta perfetta

 Oggi ho deciso di postare un dolce che spesso uso come base per molte torte decorate in pasta di zucchero. Perchè mi viene sempre bene: è impeccabile e dal gusto delicato. Come una paradiso!!

Vi parlo della celeberrima "Quattro Quarti". Un doveroso cenno è necessario per spiegare il perchè del suo nome. Molti di voi scopriranno anche che quella che preparavano un pò senza troppe storie è in realtà una torta già esistente!

Per ottenere una quattro quarti basta semplicemente pesare, innanzitutto, le uova e dal peso che ne esce, tutti gli altri ingredienti dovranno pesare tanto ad esclusione del lievito e degli aromi.
Ad esempio se 4 uova pesano 250 grammi vorra' dire che il peso di zucchero e farina saranno tali.

Se deciderete di fare la 4/4 con 4 uova e vedete che di norma il peso resta sempre 250 gr non andata per deduzione ma pesateli sempre, le uova hanno peso diverso anche a seconda della tipologia o della freschezza.
L'importante è sempre pesare prima le uova e via via gli altri ingredienti.
E' chiaro anche che se  volete una torta sempre dello stesso peso e grandezza e la fate con 4 uova che di norma pesano, ad esempio, 250 gr e quella che state preparando con le 4 uova non raggiunge minimamente lo stesso peso ma si discosta di molto. Aggiungete o togliete un uovo fin quando il peso non si avvicini. Ma questo solo se vorreste preparare al 4/4 come base per poi farcirla ecc e quindi volete una torta alta il giusto con tutti i canoni richiesti ;)

INGREDIENTI
Per il pan di spagna:

4 uova (le mie erano di circa 60 gr)
lo stesso peso di zucchero
lo stesso peso di farina
lo stesso peso di burro
la scorza grattugiata e il succo di un limone
la scorza grattugiata e il succo di un'arancia
1 bustina di lievito per dolci


PROCEDIMENTO
Grattare la scorza di limone e di arancia e spremere in succo in una tazza e tenete da parte. Sciogliere il burro in un pentolino e lasciarlo raffreddare.
Separate i tuorli dagli albumi e sbattete i primi con lo zucchero per 10 minuti e aggiungere il burro fuso e raffreddato (o in alternativa olio di semi di girasoli), la scorza grattata e il succo.
Continuando a mescolare incorporate la farina setacciata a cucchiaiate.
Sbattere a neve gli albumi e incorporate delicatamente al composto con un cucchiaio grande di acciaio (quello delle posate per intenderci) freddo, tenuto in freezer 3 minuti. Aiuterà il composto a non smontarsi perchè fresco. Fate attenzione con i movimenti che andranno fatti dall'alto verso il basso.
Infornate a 160°C per 25 minuti. Gli ultimi 5 a forno spento. Io ho un forno a gas, voi regolatevi con il vostro per quanto riguarda solo il tempo di cottura. Andate a fiducia e non aprite il forno. Magari essendo ogni forno diverso provate le prime volte ad aprire per vedere se la cottura è stata sufficiente.


PS: la foto è una delle prime che scattai ancora prima di aprire il blog. Perdonatemi!! :P Appena la rifarò ne scatterò altre e le sostituiro' ;)
In più la prima volta mi uscì un pò bassa per non aver avuto molta accortezza, involontariamente, nell'incorporare gli albumi, ma state tranquilli uscirà altissima!! ;)


Ringrazio Lucy del blog "Dolci Capricci Bomboniere
per il premio "il blog più caro" :)

10 commenti:

  1. Carissima, questa torta è favolosa!
    Adattissima all'estate!!
    E' sicuramente ottima!
    Grazie della ricetta.
    Complimenti per il blog.
    Buone vacanze!

    RispondiElimina
  2. veramente golosa! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  3. Piacere di conoscerti con questa golosissima torta!!!!! Mi aggiungo ai tuoi lettori, passa a trovarmi!

    RispondiElimina
  4. Dev'essere veramente veramente buona! Complimenti anche per il tuo blog. Ciao, Isabella

    RispondiElimina
  5. grazie per avermi ricordato il procedimento esatto che utilizzava mia nonna per preparare questa torta in estate, con le fette di pesca gialla in sospensione (tipo torta di mele) corro a prepararla, oggi sono in vena di dolci ricordi...
    susanna

    RispondiElimina
  6. Ciao, che fantastica ricetta :) Bravissima! Passa anche da me se ti va e unisciti ai lettori .. Abbiamo bisogno di supporto! Eccoti il link : http://duecuorieunapadella.blogspot.it/
    Un bacione

    RispondiElimina
  7. sembra deliziosa! anche io ho un blog, che ne dici di passare? mi farebbe molto piacere!

    RispondiElimina
  8. Ciao,(domanda stupida),ma se volessi farla più grande?aggiungo sempre ogni ingrediente in proporzione? il risultato è lo stesso vero?

    RispondiElimina
  9. Ciao anonimo,
    non esistono domande stupidi! Ogni domanda ha il suo perchè e viene fatta per conoscere e per migliorare ;)
    Per quanto riguarda le proporzioni la risposta è si, puoi farla anche più grande senza limiti, ma devi comunque e sempre fare riferimento alle uova. Inizia pesando le uova, che siano 3 o 7 o 14 :) il risultato è sistematicamente uguale proprio perchè quest'impasto fa riferimento a quella suddivisione di porzioni ;)

    Fammi sapere con quante uova la farai ;) io fin'ora ho provato max con 5 perchè mi serviva su una teglia rettangolare 32x23 per una torta paradiso!

    RispondiElimina
  10. ciao io pesavo le uova solo per la torta di mele (che viene buonissima con pochissima farina e 1 kg di mele !!) ma adesso lo faro' anche per le altre torte, non ci avevo pensato. Grazie! Raffa

    RispondiElimina

Il vostro commento mi renderà felice!
Se ti piace il mio blog, seguimi! Registrati tra i "follower me" ;)